Come sarà il futuro del lavoro?

2 Ottobre 2017

Non si può parlare del futuro del lavoro senza  pensare alla tecnologia. Le evoluzioni in atto, di Big data, intelligenza artificiale e  Internet delle cose, portano a rivedere stile di vita e di lavoro. Da work-life balance a work-life harmony.

Uno studio di Citrix, presenta le proprie previsioni  sull’evoluzione  del lavoro e l’aspetto più importante è che l’uomo sarà sempre al centro: l’empatia, la creatività e il potenziale delle persone che lavorano, sono insostituibili. L’attitudine alla crescita, imparare cose nuove e sfidare i propri limiti consentirà alle persone a far fronte a un futuro in cui macchine intelligenti e big data saranno i protagonisti.

La tecnologia sarà certamente un fattore strategico e lo si vede già dai numeri attuali:  lo smart working in Italia interessa già oltre 250.000 persone.

Quindi, lavoro da remoto importantissimo, ma esisteranno sempre gli uffici perché l’interazione tra colleghi è un valore insostituibile.

 

Per ulteriori informazioni, consigliamo l’articolo 01net.

 

Tags: SmartWorking